A Mantova la pesca da natante è amatissima e diffusa a livello locale e turistico; nelle acque del Mincio, dei Laghi o del Po è praticatissima.

I Laghi di Mantova si adattano molto bene per la specialità di pesca al black bass da natante e molto sovente ospitano manifestazioni a carattere nazionale.

A livello agonistico la Sezione di Mantova è presente con l'A.S.D. Bass & Co, affiliata FIPSAS dal 1996 che tanti risultati di rilievo ha raccolto e sta raccogliendo ancor oggi a carattere nazionale e internazionale.

Segui su Facebook le ultime news di

Dal 2011 un gruppo di giovani ha fondato un'altra società dedicata al Belly Boat, anch'essi presenti su Facebook cliccando sul seguente link:

A Mantova relativamente alla pesca dilettantistica da natante - da Art. 6 comma 2 e seguenti del Regolamento Provinciale n. 222 del 27 marzo 2015 - si ricorda che:

2) La pesca da natante con la sola canna lenza è consentita nei seguenti corsi d’acqua:

a) nel fiume Po:

b) nel fiume Mincio, esclusivamente nelle zone di seguito indicate:

Zona A – Riserva Naturale “Valli del Mincio”, dallo scivolo lavatoio di Rivalta s/M a valle fino alla località Angeli.

• Zona B – lago Superiore, da località Angeli a valle fino al Ponte dei Mulini. Provincia di Mantova Modalità per l’esercizio delle pesca in provincia di Mantova 6

• Zona C – lago di Mezzo, dal Ponte dei Mulini a valle fino al Ponte di S.Giorgio.

• Zona D – lago Inferiore, dal Ponte di S.Giorgio a valle fino al Ponte di Diga Masetti di via Brennero.

• Zona E – fiume Mincio, dal Ponte di Diga Masetti di via Brennero a valle fino a foce fiume Po ( in questo tratto di fiume, esistono regole di pesca più avanti descritte) 

2.1) La pesca con canna lenza da natante nelle acque di cui al comma 2 è consentita esclusivamente con natante ancorato. Tale limite non si applica alla pesca a spinning con esche artificiali, la quale può essere esercitata anche da natante in movimento.

2.2) Durante l’esercizio della pesca da natante si dovrà porre la massima attenzione a non intralciare la navigazione commerciale e turistica evitando di stazionare lungo i canali di navigazione che dovranno essere liberi al transito fluviale.

3) La pesca notturna esclusivamente con canna lenza da natante, è consentita tutto il periodo dell’anno, esclusivamente nelle zone B, C, D, E (art. 6 c.2).

4) La pesca da riva o sponda in zona A è consentita esclusivamente nei seguenti tratti autorizzati : in sponda dx abitato di Rivalta s/M, In sponda dx abitato di Grazie, in sponda dx oltre darsena Amici del Lago e nelle postazioni debitamente segnalate da cartellonistica. In tali postazioni, sono consentite massimo sei canne lenza poste in pesca, fermo restando il limite di 3 canne per pescatore (art. 5 c. 1).

5 ) la pesca da belly boat è consentita esclusivamente in zona A e B (art. 6 c.2).

6) È vietato l’utilizzo del natante, compresi i natanti radiocomandati, per il posizionamento delle esche e per la pasturazione, al largo, durante l’esercizio della pesca da riva.

6.1) durante l’esercizio della pesca con canna lenza da natante, la lenza deve essere posta in acqua da natante ancorato e senza l’ausilio dei mezzi di cui al comma 6.

6.2) E vietato pescare da natante con modalità “a traina” con esche artificiali e naturali.

7) È vietato posizionare al largo delle rive, boe, gavitelli, pali o altri riferimenti al di fuori di quelli necessari per la segnalazione di attrezzi per la pesca professionale.


REGOLAMENTO GARE 

Per visualizzare la Circolare Normativa del settore 2019 clicca sotto:


CIRCOLARE NORMATIVA PROVINCIALE

 

DISTANZE TRA CONCORRENTI

Nelle gare di Bass Fishing e Pesca a Spinning con Esche Artificiali da Natante durante l’azione di pesca la distanza minima tra i natanti durante l’azione di pesca deve essere di 50 metri, nel caso in cui lamanifestazione si svolga sulla stessa sponda (fiume), la distanza sale a 100 metri, salvo diverse autorizzazioni da parte del Comitato di Settore.

Nel caso in cui un natante abbia posto in acqua 1 Boetta segnalatrice, (non più di una) e svolga presso di essa l’azione di pesca, la distanza minima alla quale un altro natante può avvicinarsi non può essere inferiore a 30 metri di raggio per consentire all’equipaggio che l’ha posizionata un agevole svolgimento dell’azione di pesca. Nelle gare di pesca da Belly Boat ogni concorrente deve osservare una distanza minima di 10 mt., tale regola non si applica in fase di spostamento e non è consentito esercitare l’azione di pesca

ESCHE E PASTURAZIONI

Nelle gare di Bass Fishing sia da natante che da galleggiante e Pesca a Spinning con Esche Artificiali da Natante è consentito solo l’uso delle esche artificiali specificate sui Regolamenti Particolari delle manifestazioni. Nelle gare di Bass Fishing sia da natante che da galleggiante e Pesca a Spinning con Esche Artificiali da Natante è consentito solo l’uso delle esche artificiali specificate sui Regolamenti Particolari delle manifestazioni. E’ vietata ogni forma di pasturazione ed è consentito, solo se espressamente indicato, l’uso di liquidi additivi solo sull’esca.

ATTREZZI CONSENTITI

È consentito l’uso di una sola canna con mulinello a bobina fissa o a bobina rotante della lunghezza massima di cm 275 (nove piedi). E’ consentito l’uso di una sola canna con mulinello a bobina fissa o a bobina rotante della lunghezza massima di cm 275 (nove piedi). E’ consentito detenere più canne di scorta, ma l’azione deve essere svolta con un solo attrezzo alla volta e le esche delle altre canne non dovranno mai toccare l’acqua.

È consentito l'uso del guadino solo per salpare il pesce allamato; è vietato usare o detenere guadini a maglie larghe di nylon dal diametro superiore a 10 millimetri o comunque guadini che non possano recare danno al pesce.

È consentito detenere più canne di scorta, ma l’azione deve essere svolta con un solo attrezzo alla volta e le esche delle altre canne non dovranno mai toccare l’acqua.

È consentito l'uso del guadino solo per salpare il pesce allamato; è vietato usare o detenere guadini a maglie larghe di nylon dal diametro superiore a 10 millimetri o comunque guadini che non possano recare danno al pesce.

NORME DI SICUREZZA

In tutte le gare sia da natante che da galleggiante, le società organizzatrici dovranno mettere a disposizione almeno una imbarcazione d’appoggio motorizzata dotata dei mezzi di salvataggio e delle dotazioni di sicurezza prescritte.

Pesca da Natante

E’ consentito l’uso di una sola canna con mulinello a bobina fissa o a bobina rotante della lunghezza massima di cm 275 (nove piedi). E’ consentito detenere più canne di scorta,ma l’azione deve essere svolta con un solo attrezzo alla volta e le esche delle altre canne non dovranno mai toccare l’acqua. È consentito l'uso del guadino solo per salpare il pesce allamato; è vietato usare o detenere guadini a maglie larghe di nylon dal diametro superiore a 10 millimetri o comunque guadini che non possano recare danno al pesce.

Nelle gare di pesca da natante che si svolgono nelle acque interne le imbarcazioni dovranno essere dotate dei mezzi di salvataggio e delle dotazioni di sicurezza prescritte dalle vigenti leggi in materia, ed in particolare dovranno disporre di:

- un giubbotto di salvataggio per ogni persona a bordo che dovrà essere sempre indossato nelle seguenti condizioni :

- condizioni metereologiche avverse - presenza di un solo componente la coppia

- imbarcazione in movimento e non in azione di pesca

- operazione di varo e alaggio

- potrà essere considerato idoneo ogni d.p.i. con marchio di omologazione CE, con galleggiabilità minima di 100 Newton,

- un salvagente anulare omologato con sagola galleggiante di almeno mt. 25.

Pesca da galleggiante (Belly Boat)

Tutti i galleggianti dovranno essere del tipo a doppia camera (una principale di galleggiamento standard ed una secondaria di sicurezza, aria o foam, costituita normalmente dallo schienale o dalla seduta).

Tutti i concorrenti dovranno sempre indossare un giubbotto di salvataggio, potrà essere considerato idoneo ogni d.p.i. con marchio di omologazione CE, con galleggiabilità minima di 150 Newton.

La mancanza e/o l’insufficienza dei requisiti previsti nelle norme di sicurezza comporterà l’automatica esclusione dalla manifestazione.

CATTURE VALIDE

Nelle Nelle gare di Bass Fishing da Natante e da Belly Boat potranno essere trattenuti da ogni equipaggio o singolo partecipante (Belly Boat) un massimo di 5 catture la cui misura minima non potrà in ogni caso essere inferiore a cm 25, misurati a bocca chiusa e nella loro massima estensione.

Il numero delle catture e la misura del pesce catturato può variare a seconda delle disposizioni regionali o salvo diverse disposizioni previste nei Regolamenti Particolari.

E’ consentito rilasciare il pesce più piccolo in seguito ad ulteriori catture, comunque all’arrivo, le catture valide non potranno mai essere superiori al limite stabilito.

Nelle gare Pesca a Spinning con Esche Artificiali da Natante ogni cattura effettuata dovrà essere convalidata dal Commissario di barca e sarà riportata su apposita tabella, il pesce catturato con tutte le accortezze previste per la tutela e conservazione verrà rilasciato immediatamente, la misura minima delle catture valide sarà quella prevista dalle Leggi Regionali Vigenti nei campi di gara scelti per le competizioni e verranno esposte sul luogo del raduno, la misurazione delle catture deve essere effettuata dalla bocca (chiusa) alla coda, nella sua massima estensione possibile.

CONSERVAZIONE DEL PESCATO ED OPERAZIONI DI PESATURA

Nelle gare di Bass Fishing da Natante, i pesci catturati dovranno essere conservati in apposite contenitori live-well (vasca con ossigenatore o ricircolo) di almeno 50lt.

Nelle gare di Bass Fishing da Belly Boat la conservazione del pescato avviene solo tramite l’ausilio di un contenitore rigido forato munito di un coperchio rigido completamente apribile al fine di facilitare lo svuotamento del pescato all’atto della pesa, le misure e caratteristiche verranno riportate nei Regolamenti Particolari delle Manifestazioni.

La pesatura nella disciplina Bass Fishing salvo casi particolari previsti nel Regolamento Particolare della manifestazione, dovrà essere effettuata al termine della gara, il criterio da adottare sarà solo il peso. In caso di cattura simultanea della stessa preda da parte di più concorrenti (salvo il caso che si tratti di appartenenti alla stessa coppia), questa non verrà considerata valida per nessuno di essi.

La pesatura o la misurazione della cattura nella disciplina Pesca a Spinning con Esche Artificiali da Natante verrà effettuata al momento dell’evento da un Commissario di barca e sarà riportata su apposita tabella.

Nel Regolamento Particolare della manifestazione potranno essere indicate le restrizioni alle specie ittiche catturabili e indicato l’unità di misura da adottare ai fini della classifica di giornata.

Il concorrente che ha effettuato catture e che, deliberatamente, non presenta alla pesatura il pescato o parte di esso verrà retrocesso e deferito al competente Organo di giustizia sportiva per le eventuali sanzioni disciplinari conseguenti.

 

Per quanto non riportato sopra vige il regolamento indicato in Circolare Normativa Nazionale.

 

Mantova, 9 febbraio 2017

 


CALENDARIO 2019

CALENDARIO 2018

CALENDARIO 2017

CALENDARIO 2016

CALENDARIO 2015

 


Per seguire l'attività nazionale: