Da Sito Federale

I vantaggi di affiliarsi alla F.I.P.S.A.S. invece di rimanere un gruppo spontaneo o magari "sommerso",  per una associazione sportiva sono molteplici ed elimina il rischio di incorrere in irregolarità amministrative passibili di controlli e sanzioni o di vedersi escludere da tanti benefici.


Rispetto alle altre Federazioni e alla maggioranza di altre organizzazioni, la  F.I.P.S.A.S.  è anche Ente Riconosciuto con finalità assistenziali e ciò estende ulteriormente i benefici a favore delle associazioni ad essa affiliate. In particolare con l’affiliazione si ottiene:

  • Partecipazione a tornei, campionati e manifestazioni  organizzati dalla Federazione;
  • Assicurazione di responsabilità civile per tutte le attività sportive e sociali svolte nel circolo;
  • Possibilità per il tesserato di partecipazione a tutte le attività nazionali e regionali della fipsas;
  • Possibilità di ottenere dagli enti locali contributi per le manifestazioni sportive;
  • Organizzazione di corsi per dirigenti tecnici, istruttori, giudici di gara;
  • Corsia preferenziale nell'affidamento in gestione degli impianti pubblici e delle palestre, aree di gioco ed impianti sportivi scolastici;
  • Certificato di affiliazione FIPSAS;
  • Riconoscimento ai fini sportivi delle società/associazioni da parte del CONI;
  • Iscrizione al registro nazionale del CONI;
  • Possibilità di usufruire di impianti CONI o pubblici (palazzetti dello sport, palestre, sale convegni, centri di medicina sportiva);
  • Notevoli sconti e facilitazioni presso grandi aziende a diffusione nazionale;
  • Politica sportiva, associativa, ambientale e solidaristica di chiari principi;
  • Regime fiscale agevolato sulle imposte sul reddito, agevolazioni per le imposte indirette, agevolazioni per chi sostiene le associazioni, riduzione dei canoni demaniali, possibilità di finanziamenti erogati dal credito sportivo.

(si consiglia, al fine di evitare il rischio di incorrere in irregolarità amministrative o di vedersi escludere dai tanti benefici, di affidarsi ad un professionista esperto in materia).

CHI PUO’ AFFILIARSI 

• Associazioni/società sportive dilettantistiche, culturali e del tempo libero;
• Circoli ricreativi;
• CRAL;

REQUISITI PER L’AFFILIAZIONE

Possono affiliarsi alla F.I.P.S.A.S. le società composte da almeno 15 soci Tesserati adulti per il primo Settore prescelto e da almeno 8 soci Tesserati adulti (diversi da quelli indicati nel primo e successivi) per ciascuno degli altri Settori. E’ ammessa deroga nel caso di affiliazione dei CRAL aziendali, che dovranno avere almeno 8 soci Tesserati. In caso che il Settore Nuoto Pinnato ed Orientamento venga prescelto quale primo Settore, si dovrà comunque rispettare il numero minimo di 15 Tesserati, dei quali almeno 5 devono essere adulti. Per tutti i Settori, i requisiti sopra indicati dovranno essere permanenti per tutta la durata dell’affiliazione, pena la decadenza della stessa. Le Società che hanno in concessione posti barca, dovranno avere un numero minimo di tesserati almeno pari ai posti barca in concessione.

DURATA

L’affiliazione ha durata dalla data di approvazione della relativa domanda da parte del Consiglio Federale fino al 31 dicembre dell’anno in corso.

QUOTA AFFILIAZIONE

La quota di affiliazione è fissata in € 120,00 per il primo Settore prescelto ed € 60,00 per ciascuno dei successivi, da corrispondere tramite versamento sul c/c postale n. 25054008 intestato alla F.I.P.S.A.S..
L’importo versato, in caso di non accoglimento della domanda di affiliazione, viene restituito.

A CHI RIVOLGERSI

La domanda, redatta sugli appositi moduli, e i documenti previsti, devono essere consegnati al Delegato Provinciale competente per territorio, cioè a quello della Provincia in cui la Società ha la sede legale. Il Delegato Provinciale deve trasmettere alla Segreteria Federale, entro 8 giorni dal ricevimento della documentazione relativa alla nuova affiliazione, il suo parere, con allegata, in caso di diniego, una breve relazione contenente la motivazione. Con l'affiliazione alla Federazione automaticamente la società acquisirà l'affiliazione anche alla Sezione di Mantova.

MODULISTICA

COME COSTITUIRE UNA NUOVA SOCIETA'

Per la costituzione di un'associazione sportiva non è richiesta alcuna forma particolare. Tuttavia è preferibile, per la complessità dei rapporti giuridici nascenti da tale atto, per le problematiche fiscali connesse e per l'esigenza di evitare contestazioni riguardo al contenuto dell'accordo e degli impegni dei soci, formalizzare la nascita dell'associazione con un atto costitutivo scritto con il quale i soci fondatori stabiliscono di dare vita al sodalizio ed approvano lo statuto, che ne disciplina la vita. Le regole dello "stare insieme" di un’associazione sono inserite nei due atti che sanciscono la nascita della società: l’atto costitutivo e lo statuto. Pertanto le persone che intendono dar vita all'associazione, si riuniscono in un luogo qualunque (non è obbligatoria la presenza del Notaio) e redigono la seguente documentazione:

DOMANDA DI AMMISSIONE (Visualizza il Fac-simile)

ATTO COSTITUTIVO (Visualizza il Fac-simile):  

L’atto costitutivo evidenzia il momento in cui si crea l’associazione e deve obbligatoriamente indicare:
•    La data di costituzione della società' e la sede;
•    Le generalità dei soci presenti (soci fondatori);
•    La denominazione sociale con la dizione esplicita "associazione sportiva dilettantistica" e la disciplina sportiva praticata;
•    L'oggetto sociale (scopi ed obiettivi istituzionali);
•    La nomina dei primi organismi dirigenti.

STATUTO (Visualizza Fac-Simile)

Per il riconoscimento ai fini sportivi delle Società e delle Associazioni sportive da parte del C.O.N.I., gli Statuti delle stesse, oltre ai requisiti richiesti dalla legislazione statale, devono prevedere l’obbligo di conformarsi alle norme ed alle direttive del C.O.N.I., nonché allo Statuto ed ai Regolamenti della F.I.P.S.A.S..  In particolare dovrà contenere:

  • La denominazione della Società deve contenere la dizione “Associazione sportiva dilettantistica”.
  • Gli scopi e le finalità devono far riferimento all’organizzazione e alla promozione di attività sportive dilettantistiche, quali la pesca sportiva, le attività subacquee il nuoto pinnato e, più in generale, di tutte le attività sportive riconosciute dalla Federazione Italiana della Pesca Sportiva e Attività Subacquee, compresa l'attività didattica.
  • L’attribuzione della rappresentanza legale dell’associazione;
  • L’assenza di fini di lucro e la previsione che i proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi fra gli associati, anche in forme indirette;
  • Le norme sull’ordinamento interno ispirato a principi di democrazia e di uguaglianza di tutti gli associati, con la previsione dell’elettività delle cariche sociali, fatte salve le società sportive dilettantistiche che assumono la forma di società di capitali o cooperative per le quali si applicano le disposizioni del codice civile;
  • L’obbligo di redazione di rendiconti economico-finanziari, nonché le modalità di approvazione degli stessi da parte degli organi statutari;
  • Le modalità di scioglimento dell’associazione;
  • L’obbligo di devoluzione ai fini sportivi del patrimonio in caso di scioglimento della società;
  • L’obbligo di uniformarsi alle norme e alle direttive del CONI nonché agli statuti e ai regolamenti della F.I.P.S.A.S. alla quale la società è affiliata o intende affiliarsi;

Se lo Statuto, qualora esistente, non possedesse tutti questi requisiti l’assemblea della Società dovrà procedere agli opportuni cambiamenti. Lo statuto può essere modificato ed adeguato alla nuova realtà dell’associazione, mediante approvazione del nuovo testo da parte dell’assemblea straordinaria dei soci, convocata e costituita secondo le modalità previste dal vecchio statuto.
Questi due atti (statuto-atto costitutivo) dovranno essere consegnati al Delegato Provinciale insieme ai seguenti documenti:

  1. Verbale nomina degli Organi Direttivi (Visualizza il Fac-simile);
  2. Modulo Affiliazione (Visualizza il Fac-simile);
  3. Versamento in originale della quota associativa (originale ricevuta della quota affiliazione € 120,00 (per il primo settore), ed € 60.00 (per i settori successivi) su cc/postale n.25054008 intestato a: Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee – Viale Tiziano 70 00196 Roma);
  4. Carta Identità fronte-retro e Codice Fiscale del Presidente;
  5. Elenco soci tesserati FIPSAS (Visualizza il Fac-simile) per il numero minimo di tesserati vedi “Requisiti per l’affiliazione”

L'ATTO COSTITUTIVO e lo STATUTO dovranno essere registrati presso l'Agenzia delle Entrate e le copie registrate dovranno essere consegnate in Sezione insieme con il Certificato di attribuzione del Codice Fiscale dell'Agenzia delle Entrate.

Iscrizione Registro Nazionale Coni

L'iscrizione al Registro è obbligatoria per perfezionare lo status di Associazione/Società Sportiva Dilettantistica. Una delle conseguenze dello status di "associazione/società sportiva dilettantistica" è quella di poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste.

La procedura di registrazione va eseguita direttamente sul portale della FIPSAS e potrà avvenire solo dopo che la Federazione avrà accettato l’affiliazione. Perfezionata la registrazione, la società avrà assegnato un numero e una data di iscrizione e sarà possibile, collegandosi al sito del CONI (coni.it) con l'utenza e la password inviati all'email della societa al momento dell'iscrizione, stampare un certificato di iscrizione.

Ogni anno il CONI è tenuto a trasmettere all’Agenzia delle Entrate l’elenco delle associazioni e delle società iscritte e pertanto è fortemente consigliato stamparsi il certificato di iscrizione ogni anno.

L’iscrizione al registro deve essere rinnovata annualmente con scadenza il 31 dicembre per le società precedentemente iscritte, mentre per le società di nuova affiliazione entro 90 gg dalla data di affiliazione.

NOMINA RESPONSABILE TRATTAMENTO (Visualizza il Fac-simile);

SOCIETÀ SPORTIVE CON O SENZA PERSONALITÀ GIURIDICA

Una fondamentale distinzione nell’ambito degli enti non lucrativi, così come configurati nella disciplina codicistica, è quella fra enti in possesso o meno della personalità giuridica. La distinzione risulta di fondamentale importanza soprattutto per il diverso regime di responsabilità previsto nei  confronti dei terzi a seguito delle obbligazioni assunte dall’ente. Gli enti dotati di personalità giuridica, infatti, rappresentano veri e propri soggetti di diritto, dotati di completa autonomia patrimoniale in base alla quale il patrimonio dell’ente risulta distinto ed autonomo rispetto a quello dei soggetti che ne fanno parte, e di un regime di limitazione della responsabilità di amministratori e soci, in conseguenza del quale per le obbligazioni assunte dall’ente risponde esclusivamente l’ente medesimo col proprio patrimonio. Diversamente negli enti non dotati di personalità giuridica, categoria in cui rientrano la maggior parte delle associazioni, considerati gli oneri che comporta il riconoscimento,  non sussiste piena autonomia patrimoniale e per le obbligazioni a carico dell’ente, se non è sufficiente il fondo comune, rispondono personalmente e solidalmente coloro che hanno agito in nome e per conto dell’ente, indipendentemente dalla qualità di amministratore o semplice socio dell’ente stesso.  Il riconoscimento della personalità giuridica dev'essere presentata all'autorità competente come previsto dal DPR 10 febbraio 2000, n.361.

TERMINI

Premesso che per iniziare una qualsiasi attività federale (inserimento Soci nell’anagrafica, attività sportivo-agonistica, diritto di voto, ecc.) è necessario che la Società sia già regolarmente affiliata per l’anno in corso, le Società o Associazioni potranno provvedere al rinnovo dell’affiliazione entro il 28 febbraio.
Sarà comunque possibile rinnovare l’affiliazione entro il 30 giugno versando, oltre alla quota di affiliazione prevista, una maggiorazione di € 30,00. Trascorso il termine ultimo del 30 giugno, le domande di rinnovo divengono irricevibili, con conseguente decadenza del rapporto associativo con la Federazione.
Le Società che non hanno effettuato il rinnovo nei termini previsti, per affiliarsi dovranno pertanto presentare la domanda con le stesse modalità previste per la prima affiliazione.

MODALITA' E REQUISITI PER IL RINNOVO DELL'AFFILIAZIONE

Le Società, in possesso dei requisiti previsti per la prima affiliazione, otterranno automaticamente il rinnovo dell’affiliazione se, nel rispetto dei termini indicati, avranno effettuato il versamento della quota solo tramite procedura on-line con carta di credito o prepagata. 

QUOTA

La quota per il rinnovo dell’affiliazione è fissata in € 120,00 per il primo Settore prescelto ed € 60,00 per ciascuno dei successivi. Al termine della procedura di riaffiliazione sarà possibile stamprasi il certificato d’affiliazione per l’anno in corso.

REGOLARIZZAZIONE POSIZIONE AMMINISTRATIVA

A norma di Statuto, alle Società debitrici verso la F.I.P.S.A.S. non può essere rinnovata l’affiliazione.