DOCUMENTI PER PESCARE

Per pescare in Provincia di Mantova bisogna essere in possesso dei seguenti documenti:

 1 - Licenza di pesca dilettantistica (tipo B)

 2 - Permesso del concessionario - Tessera FIPSAS 

1 - LICENZA DI PESCA DILETTANTISTICA (tipo B)

La L.R. n. 20 dell'8 luglio 2015 ha stabilito che l’esercizio della pesca nelle acque della Regione, ad eccezione di quelle denominate acque pubbliche in disponibilità privata, è subordinato al possesso della licenza di pesca di tipo A (professionale) o B (dilettantistica) che è quella che ci interessa.

La Licenza di pesca di tipo B è valida anche per gli stranieri.

La licenza di tipo B è costituita esclusivamente dalla ricevuta di versamento della tassa annuale di concessione regionale il cui importo è di € 23,00, su cui sono riportati i dati anagrafici del pescatore da pagarsi con bollettino postale o bonifico bancario e da esibire in sede di controllo unitamente a un documento di identità.

A) Tramite Posta:

mediante versamento sul c/c postale n. 25911207 intestato a Regione Lombardia

B) Tramite Banca:

IBAN IT 95 D030 6909 7901 0000 0300047. Per i bonifici internazionali, effettuati da banca estera, il codice bic/swift da indicare è: BCITITMM. 

Per entrambe le forme di pagamento, nella causale di versamento occorre indicare "Tassa pesca - licenza tipo B - Codice direzione generale di riferimento: M1”, i dati anagrafici e il codice fiscale del soggetto che effettua il versamento

Sono esentati dal possesso della licenza di pesca i residenti in Italia di età inferiore a 18 anni o superiori a 65 anni che esercitano la pesca utilizzando la/e canna/e come strumento.
Sono altresì esentati i soggetti di cui all’articolo 3 della L. 5 febbraio 1992 n. 104 (legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate).

PER COLORO CHE ESERCITANO LA PESCA CON BILANCIA TALE DEROGA DI CUI SOPRA NON È CONSIDERATA VALIDA, PERTANTO SI DOVRA' COMUNQUE OBBLIGATORIAMENTE PAGARE LA TASSA REGIONALE.  

Per tutti gli stranieri indipendentemente dall’età è richiesto il pagamento della tassa regionale di € 23,00. La validità è di un anno dal pagamento.

IL RIMBORSO DELLA TASSA DI CONCESSIONE REGIONALE E' PREVISTO NEI SEGUENTI CASI:

  • doppio pagamento, presentando l'originale del versamento errato e la copia di quello corretto
  • pagamento eccessivo, presentando la copia del versamento effettuato
  • pagamento non dovuto, presentando l'originale del versamento

La domanda di rimborso della tassa indebitamente pagata deve essere presentata, pena decadenza, entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui il pagamento è stato effettuato presso gli Uffici di Protocollo della Regione Lombardia oppure può essere inviata tramite posta a:

Regione Lombardia
U.O. Tutela delle Entrate Tributarie Regionali
Piazza Città di Lombardia, 1
20124 Milano

Alla richiesta occorre allegare:

  • copia documento di riconoscimento non scaduto
  • copia codice fiscale
  • copia atto che motiva il rimborso

Si raccomanda di indicare nella domanda di rimborso il codice IBAN per l'accredito su c/c bancario o postale. 

In caso di errata o mancata indicazione del codice IBAN, il rimborso verrà disposto mediante "bonifico in circolarità". Regione Lombardia provvederà ad inviare apposita comunicazione per l'incasso presso tutte le filiali di Banca Intesa, le cui spese di spedizione saranno detratte dall'importo erogato a titolo di rimborso. Il procedimento amministrativo deve concludersi entro 60 giorni dalla data di protocollo della domanda di rimborso.

Qualora l'esito dovesse risultare negativo l'interessato ne riceverà comunicazione con lettera raccomandata. I termini possono essere interrotti, per una sola volta, per l’acquisizione di documentazione o informazioni mancanti. 

2 - PERMESSO DEL CONCESSIONARIO - TESSERA FIPSAS

Nelle acque in concessione, è necessario munirsi del permesso del concessionario ovvero

TESSERA FEDERALE FIPSAS

la validità è di 1 anno dalla data di rilascio o pagamento.

La Tessera Federale si distingue in due categorie dovuta all'età:

  • TESSERA ADULTI € 30
  • TESSERA GIOVANI € 6 - Per il 2019 sono GIOVANI tutti i nati dall'anno 2004 e successivi
    Per i minori è necessaria l'autorizzazione dei genitori o di che ne fa le veci.

COME TESSERARSI:

  • direttamente in Sezione FIPSAS in Via Principe Amedeo n° 29 a Mantova. L'ufficio è aperto al pubblico tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e nei pomeriggi di mercoledì e venerdì dalle ore 15.00 alle ore 19.00
Oppure direttamente anche presso i seguenti negozi di pesca:
  • BAIA DEL PESCATORE - Via S. Apollonio 8 CASALROMANO - tel. 0376/714436

  • B&B PESCA SPORT ROBERTO - Via Fanti 26 RONCOFERRARO - tel.0376/664249

  • BECCARI MARCO Via Vitellio - 13 CAMPITELLO - tel. 0376/96531

  • GORNI PESCA - Via Semeghini 1/A QUISTELLO - tel. 0376/618439

  • MASTER FISH - Via Marmirolo 8 MANTOVA

  • PESCA SPORT ROBERTO - Via Carducci 36 ASOLA - tel. 0376/717627

  • SMANIA PESCA E ANIMALI - Via Libertà 11 CASALOLDO - tel. 0376/74167

  • TEMPO LIBERO SHOP - Via Valeggio 13 MONZAMBANO - tel. 0376/800181

  • VALTER PESCA - Via Nazionale 27 REVERE - tel. 0386/467024

Con bollettino di conto corrente postale presso qualsiasi ufficio postale.
Il bollettino è reperibile presso la sede di Mantova della Sezione oppure presso i comuni e i negozi di pesca abilitati. Il C/C/P è il n° 85294585 intestato a: Sezione Provinciale di Mantova convenzionata FIPSAS.
I nostri bollettini sono disponibili ovviamente presso la nostra sede e nei negozi di pesca:
  • ACQUARIO PESCA SPORT di Rasio - Via S. Francesco D'Assisi 17/A PEGOGNAGA – tel. 0376550066 - cell: 3463714952 

  • GALAFASSI - Via Piave 33 OSTIGLIA - tel. 0386/802149

  • GHIDINI PESCA - Via Verona 20 MANTOVA - tel. 0376/387124

  • HOBBY CENTER di Asinari Angela - Via Mazzini 39 RIVAROLO - tel. 0376/958040

  • LA MINCIO - Via Marengo 6 GOITO - tel. 0376/604856

  • MAFFEZZOLI TIZIANA SPORT - Via della Libertà 74 GAZZUOLO - tel. 0376/97441

  • CASOLARI VALTER PESCA SPORT - Via Nazionale 1 REVERE - tel. 0386/467024 

  • PESCA & CO - Via Garibaldi 38 CANNETO SULL'OGLIO - tel. 0376/723637

Potete trovare i nostri bollettini anche presso i comuni di Acquanegra sul Chiese, Bigarello, Casalmoro, Casalromano, Casaloldo, Castelbelforte, Castelgoffredo, Castiglione delle Stiviere, Ceresara, Commessaggio, Curtatone, Gazoldo degli Ippoliti, Gazzuolo, Goito, Gonzaga, Magnacavallo, Marcaria, Medole, Monzambano, Motteggiana, Ostiglia, Pegognaga, Piubega, Pomponesco, Rodigo, Roncoferraro, Quingentole, Sabbioneta, San Benedetto Po, Serravalle a Po, Sustinente, Suzzara, Villapoma, Villimpenta, Volta Mantovana.
Anche presso l'ufficio postale di Bigarello.

Dall'anno 2014 la Federazione nell'ambito di un programma di contenimento dei costi, non provvederà all'invio delle Tessere Federali a domicilio del Tesserato. L'opuscolo 2014 o il conto corrente postale pagato assumono la stessa ufficialità della tessera definitiva e la sostituiscono completamente.
Ogni tesserato, se lo desidera, potrà richiedere la tessera presso la Società di appartenenza o presso la Sezione Provinciale che provvederà a stamparla su carta prestampata lucida. La stampa della tessera federale può essere prefezionata direttamente dal Tesserato attraverso l'apposita funzione di stampa e ristampa disponibile sul sistema informatico tramite il portale federale. In particolare la stampa di una o più tessere potrà essere effettuata in qualunque momento successivo al perfezionamento della procedura di tesseramento e non comporterà alcun costo aggiuntivo.

Nota Bene:
- Il versamento di quote di tesseramento minori a quelle prescritte non saranno considerate valide. Si dovrà pertanto procedere al reintegro della quota mancante per regolarizzare la posizione associativa.
- Per coloro che invece hanno erroneamente pagato la quota associativa errata e superiore alla prescritta (o più facilmente coloro che hanno pagato due volte la tessera) si procederà al rimborso della quota eccedente  tramite richiesta alla Sezione Provinciale. In caso di doppio pagamento dell'opuscolo si dovrà presentare il secondo alla Sezione Provinciale che contestualmente provvederà al ritiro dell'opuscolo e al rimborso della quota spettante. Verrà considerato valido ai fini del tesseramento il primo pagamento. Per coloro che invece hanno pagato un importo maggiore o doppio tramite conto corrente postale si dovrà inoltrare il modulo di rimborso.