MODALITA' DI ESERCIZIO DELLA PESCA IN PROVINCIA DI MANTOVA

Vedi:


 

ATTENZIONE IMPORTANTE

FIUME MINCIO

Si comunica che ai sensi del D.G.P. 142/09 art. 18 sul Fiume Mincio dalla diga di Salionze al confine con la Provincia di Verona dal 1 novembre al 28 febbraio è vietato trattenere il pescato, che dovrà essere rilasciato immediatamente in acqua

 


 

09/06/2017 - Ristampata la guida del pescatore contenente le principali norme per pescare nel mantovano

Scarica il pdf

 

 

ALTRE INFO PER PESCARE

MEZZI DI SALVATAGGIO E DOTAZIONI DI SICUREZZA MINIME DA TENERE A BORDO DEI NATANTI IN RELAZIONE AI FIUMI, TORRENTI E CORSI D'ACQUA:

- Certificato d'uso del motore (libretto) o dichiarazione di potenza dello stesso, solo per barche non immatricolate, cioè natanti.

- Assicurazione del motore (qualsiasi potenza esso sia, anche se elettrico)

- Cintura di salvataggio omologata (una per ogni persona a bordo) 

- Salvagente anulare con cima di metri 30 

- Mezzo antincendio - estintore (facoltativo ma consigliato)

- Per la navigazione notturna, sono obbligatori i fanali regolamentari

N.B.: per i natanti prototipi non omologati, il numero delle persone trasportabili è determinato in base alla lunghezza degli stessi:

fino a 3,50 mt               3 persone
da      3,51 a 4,50 mt    4 persone
da      4,51 a 6,00 mt    5 persone
da      6,01 a 7,50 mt    6 persone

Nei porti, pontili, banchine, moli (pubblici) nelle immediate vicinanze e nelle altre località di sosta o transito delle navi, imbarcazioni o natanti, è vietata la pesca con qualsiasi mezzo senza autorizzazione.

Per informazioni: Nucleo navale della Guardia di Finanza (tel. 117 o 0376-355711)

DISPOSIZIONI A.I.P.O.

I natanti ormeggiati in acqua e sulle sponde demaniali devono essere in possesso di regolare concessione.
Gli estremi del possesso della concessione devono essere almeno con una fotocopia esposta.

Per informazioni: A.I.P.O. Agenzia Interregionale per il fiume PO (tel. 0372-592011)

DISPOSIZIONI PARCO DEL MINCIO

Fuochi (art. 28 PTC)
Vietato accendere fuochi all'aperto nei boschi o a distanza minore di 100 metri dai medesimi. Tale divieto è esteso anche ai pratelli aridi delle colline moreniche ed alla vegetazione naturale.
Attendamento e campeggio (art. 32 PTC)
Su tutto il territorio del Parco è vietato il libero campeggio.
Viabilità (art. 35 PTC)
In tutto il territorio del Parco è vietato transitare con mezzi motorizzati fuori dalle strade statali, provinciali, comunali e dalle strade vicinali o consortili gravate da servitù di pubblico passaggio.